HALKI Petition in Italian

image

SIGN THE PETITION HERE

Pregiatissimi
Recep Tayyip Erdoğan, Presidente della Repubblica Turca
Ahmet Davutoğlu, Primo Ministro della Repubblica Turca

Preghiamo di aprire la Scuola Teologica di Chalki.

Noi sottoscritti esprimiamo il nostro pieno sostegno per la riapertura della Scuola Teologica greco-ortodossa sull’isola di Chalki (Heybeliada). La Facoltà Teologica rappresenta la vita spirituale, intellettuale e culturale della Comunità greco-ortodossa.

Culla di istruzione e formazione, la Scuola di Teologia di Chalki fino alla sua chiusura nel 1971, ospitava studenti provenienti da tutto il mondo e da diverse etnìe e culture. Si tratta di un centro di formazione per ecclesiastici tra una delle più antiche istituzioni religiose del mondo. Allo stesso tempo, è uno storico centro e un tesoro prezioso per tutto il mondo cristiano.
Spiegazione della richiesta
La contemporanea scuola teologica di Chalki si aprí nel 1844 presso il Monastero della Santissima Trinità a Constantinopoli. Era il centro d’istruzione dei prelati del Patriarcato Ecumenico Ortodosso di Constantinopoli, in Turchia. La forzata chiusura della Scuola Teologica di Chalki nel 1971, dopo il famigerato pogrom e le deportazioni di Cristiani greco-ortodossi nel 1955 e 1964 costituiscono, tra l’altro, una violazione degli articoli dal 37° al 44° del Trattato di Losanna, della Carta delle Nazioni Unite, della Convenzione Europea dei diritti dell’uomo e dei principi di base per la sicurezza e la cooperazione in Europa.
Il Governo turco sta cercando di nascondere la discriminazione applicata, ponendo di fronte alla Grecia diverse questioni che nulla hanno a che fare con la Scuola Teologica di Chalki e che non c’erano assolutamente al momento del divieto del funzionamento della Scuola.
Nello stesso periodo in cui fu vietato il funzionamento della Scuola teologica di Chalki, altri collegi privati hanno continuato normalmente a funzionare, a dimostrazione della politica discriminatoria attuata dalla Turchia chiudendo il seminario di Chalki. Sia il Congresso degli Stati Uniti che il Parlamento Europeo hanno adottato risoluzioni che ne chiedono la riapertura, e almeno due presidenti degli Stati Uniti e centinaia di altre figure politiche e religiose di tutto il mondo, tra cui il Papa.

Unite pure voi la vostra voce! Firmare l’appello ora!
Condividere su Facebook, Twitter, e-mail … ovunque!
Firmare ora l’apello QUI

SIGN THE PETITION HERE

International Hellenic Association